Savona. La città dei due Papi

Savona. La città dei due Papi

Savona. La città dei due Papi

  • Accoglienza ed introduzione agli argomenti
  • Il Polittico del Foppa e Brea – Oratorio di N.S. di Castello
  • Il Duomo e l’antico Monastero di San Francesco
  • La Crocifissione di Donato de Bardi , Il Polittico di Vincenzo Foppa, le opere di Ludovico Brea, Giovanni Mazone e Lorenzo Fasolo   -Pinacoteca Civica, Museo di Palazzo Gavotti
  • Le antiche vestigia e le opere sopravvissute – Cattedrale – La Cappella Sistina
    Ciao ciao

Savona vive un periodo di grande successo tra la fine del 1400 e l’inizio del 1500 per l’arrivo al soglio di Pietro di Papa Sisto IV, Francesco della Rovere, nel 1471 e successivamente di Papa Giulio II, Giuliano della Rovere, nel 1503. La visita vuole mettere in luce Savona e la sua arte in quel periodo di particolare splendore con le opere d’arte giunte fino ai nostri tempi. Il percorso segue le antiche vestigia della Cattedrale di Nostra Signora di Castello per arrivare al Duomo, la Cattedrale di Nostra Signora dell’Assunta, costruito sul medievale Monastero di San Francesco. La Cappella Sistina che richiama quella famosa del Vaticano fu costruita dallo stesso Sisto IV in omaggio ai suoi genitori. La visita mattutina si conclude con la visita all’ Oratorio di Nostra Signora di Castello in cui è custodito il Polittico della Rovere di Vincenzo Foppa e Ludovico Brea, scampato miracolosamente alla distruzione da parte della Repubblica di Genova dell’antica cattedrale. L’eventuale sosta in ristorante e la degustazione di piatti tipici della tradizione è da considerarsi parte integrante dell’approfondimento culturale del luogo. Nel pomeriggio si mettono a fuoco gli artisti che hanno caratterizzato il periodo storico tra fine Quattrocento ed inizio Cinquecento, presenti nella Pinacoteca Civica, Museo Palazzo Gavotti.

Richiedi Informazioni per questa gita
Si prega di attendere ...
Translate »
X