SALICETO. Arte, storia e l’eredità dei Templari

SALICETO. Arte, storia e l’eredità dei Templari

SALICETO, arte, storia e l’eredità dei templari

  • Accoglienza ed introduzione agli argomenti
  • Affreschi Chiesa di Sant’Agostino
  • Architettura ed affreschi Chiesa di San Martino
  • Chiesa di San Lorenzo: la storia dei Marchesi del Carretto ed i simboli dei Templari

Saliceto oggi è un paese al confine tra Piemonte e Liguria non posizionato su vie di grande comunicazione, ma un tempo al contrario rappresentava un nodo stradale molto trafficato in direzione Asti, Alba, Savona, Finale, Albenga. Il Castello Marchionale ospita gli affreschi accostabili alle figura di Taddeo di Bartolo e di Barnaba da Modena, alla fine del XIV secolo. La chiesa di San Lorenzo è una delle quattro chiese rinascimentali in Piemonte. Risulta un compendio di simboli e riferimenti precisi che vanno dall’esoterismo gnostico ai misteri precristiani e soprattutto attinenti al mondo dei Templari, come l‘Ermete Trismegisto ed il Baffonetto. La chiesa di Sant’Agostino custodisce un prezioso ciclo di affreschi nella antica cappella, databili nella seconda metà del XV secolo. Come anche la chiesa di San Martino sovrastata dal bellissimo campanile in stile romanico. Il ciclo di affreschi presenti nell’abside e nel presbiterio sono attribuibili ad una datazione alla seconda metà del XV secolo. Tra le scene spicca il San Martino che taglia la clamide per donarla ad un povero. L’eventuale sosta in ristorante e la degustazione di piatti tipici della tradizione è da considerarsi parte integrante dell’approfondimento culturale del luogo.

Richiedi Informazioni per questa gita

Si prega di attendere ...

Logo Touring Club Italiano

Translate »